SVEZZATA DALLA COPPIETTA

Nonostante sia quasi capodanno, come spesso accade i sogni non si fermano a questi dettagli, ed il mio Ŕ ambientato in piena estate.
Io mi reco a casa della mia ragazza, Sissy, per incontrarla e passare qualche ora con lei, ben sapendo che non essendoci i suoi perchŔ in vacanza ci pu˛ scappare qualcosa di... Simpatico.
Apro la porta, chissÓ perchŔ nei sogni le porte sono sempre aperte, e vedo uno spettacolo che contemporaneamente mi gela il sangue nelle vene e mi rizza l'uccello...
La mia ragazza Ŕ impegnata in un 69 da urlo con Laura.
Laura Ŕ una sua compagna di universitÓ che, pur non essendo bella, mi ha sempre attizzato.
A questo punto fingo d'infuriarmi, intuendo che la situazione pu˛ evolversi a mio favore, e inizio a sbraitare cose tipo: "La fiducia, la fedeltÓ, l'amore... E poi ti fai leccare la figa dalla prima troia che capita".
Contemporaneamente, ed in maniera molto subdola, tiro fuori l'uccello che non Ŕ grossissimo (16 - 17 cm), ma che uso molto bene, cosa che mi Ŕ valsa il soprannome scherzoso di "Mozart del cazzo".
L'amica della mia ragazza che Ŕ vergine e repressa inizia a leccarmelo, facendomi un pompino super sotto lo sguardo prima incazzato, poi eccitato, della mia donna che intanto si masturba.
Vengo come forse non ho mai fatto, inondandole la bocca di sperma.
A questo punto tra me e la mia donna si Ŕ creata una sorta di complicitÓ....
"La sverginiamo" dice lei, "Ok lo faccio subito", rispondo io.
Lei a questo punto, estraendo un grosso cazzo di plastica da un cassetto, dice con aria divertita: "Lo facciamo insieme".
Laura, l'amica, ha dipinto sul volto un misto di eccitazione e paura, ma non ha tempo di protestare perchŔ io le lecco la figa e Sissy il culo.
Dopo alcuni minuti la penetriamo con i nostri "arnesi" e, quando io sono venuto per la prima volta, ci scambiamo di posto.
Laura gode come una vacca e, dopo molteplici orgasmi, se ne va d'improvviso come succede solo nei sogni.
Io allora mi metto a scopare la mia tipa e, quando sto per chiedergli cosa ci facesse con un cazzo di plastica nel cassetto, il sogno finisce e io mi sveglio molto frustrato e con una gran voglia che tutto ci˛ si avveri.

Home > Sesso Hard - Racconti erotici gratis